NOVUS OFFICINA CULTRIS
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Il mio terzo serramanico
Dom Nov 05, 2017 12:21 pm Da Crono

» 5° Edizione ISTA FAIR all'Altana del Motto Rosso Gattico (NO)
Lun Ott 09, 2017 5:27 pm Da doriano

» Centro Arcieristico Altana Del Motto Rosso
Dom Ott 08, 2017 10:07 am Da doriano

» 4° Edizione ISTA FAIR all'Altana del Motto Rosso Gattico (NO)
Dom Ott 08, 2017 10:04 am Da doriano

» kydex e attrezzatura
Ven Dic 30, 2016 5:26 pm Da manuel77

» INCISIONI "PUNTA E MARTELLO"
Ven Ott 14, 2016 7:22 pm Da etabeta47

» From Hammer to Axe
Mer Set 28, 2016 1:48 pm Da Jarl Mathan

» Evil brut de forge
Mer Set 28, 2016 1:44 pm Da Jarl Mathan

» Hunting Knife
Mer Set 28, 2016 1:39 pm Da Jarl Mathan

Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 28 il Gio Nov 06, 2014 12:13 pm
I postatori più attivi del mese
Crono
 
doriano
 
aifos
 

I postatori più attivi della settimana

Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario


il mio primo coltello

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

il mio primo coltello

Messaggio Da Ospite il Mer Ott 08, 2014 5:12 pm



Stringo la lama in morsa e la scontorno grossolanamente col seghetto a mano



Via poi di flessibile e disco da smeriglio per rifinire per bene il contorno



Ora prima di iniziare coi biselli faccio i fori; li segno provvisoriamente col pennarello...



....e poi li segno definitivamente col punzone d'acciaio



Una volta fatti i segni foro col trapano. Io uso un trabiccolo assemblato con un supporto di recupero e un trapano dexter di leroy merlin....è una baracca ma funziona :1hahaha:

Mi raccomando di tenere ben ferma la lama!!!



Ecco qui, 6 fori per i perni passanti e 6 fori per la colla.....svasare i fori mi raccomando!



Una volta fatti i fori mi preparo per iniziare i biselli.....premetto che io prima li sgrosso a flessibile, poi li rifinisco a lima. Si possono anche fare solo a lima.....ma sono pigro  Very Happy

Coloro col pennarello il bordo della lama dalla parte del futuro filo



e con una punta di trapano dello stesso spessore della lama segno la mezzeria



Infine ci do sotto col flessibile usando il disco da smeriglio e quello lamellare



Da qui in avanti, dopo averlo portato a circa 2mm al filo, proseguo con la lima grossa



Ed ecco la lama coi biselli da entrambe le parti, lo spessore del filo è 0.5mm a 3mm dal filo è 1mm, a 8mm dal filo è 2mm, a 16mm dal filo è 3mm.





Arrivati a questo punto si devono togliere i segnacci con la carta vetrata, io vado di cartavetro telata, prima grana 50, poi 100 e poi paglietta.

Ecco quello che ho usato, 2 lime (una piatta grossa, una mezzatonda più fina), legnetti, guanti, cartavetro di varie misure e il morsettone.



Risultato





Ora, faccio anche un modesto file-work. Più che altro una zigrinatura grossolana.
Stringo la lama in morsa, segno l'appoggio del pollice e faccio dei segni a matita, uno ogni 5mm. Faccio l'invito per la lima con il seghetto da ferro e poi con la lima triangolare approfondisco il taglio.



Ripasso la lama con la paglietta d'acciaio per togliere le bavette







tempra!





rinvenimento







Allora, la lama è temprata, però è ancora sporca di nero di tempra e di ossido quindi devo ripulirla!!! Via allora di carte vetrate, pagliette, legnetti....vedete voi fin dove arrivare con la finitura





Eccola





Ora servono 2 guancette!!.....per l'occasione uso un vecchio ritaglio di parquet, in rovere credo.



Segno il contorno del manico con la matita



E lo ritaglio usando il seghetto da ferro



Ora devo fare i fori per i perni, uso come guida la lama alla quale fisso provvisoriamente una guancetta per volta con il biadesivo



Una volta fissata la guancetta, foro col trapano



Una volta fatti i fori prendo 6 chiodi di ferro che verranno usati come perni e provo a vedere se tutto combacia....pare di si!





Non mi resta che pareggiare con 2 colpi di raspa e cartavetro la parte anteriore delle guancette



Ed ecco tutto pronto per l'incollaggio



incollaggio con colla bicomponente (io uso quella con presa in 10 minuti, consiglio però la UHUplus a 24 ore).

La lama è serrata nel morsetto con 2 ganasce in legno





Ora, una volta incollate le guancette basta togliere l'eccedenza di colla e legno e stondare tutto con raspa prima e cartavetro di varie grane poi



Una bella pucciata nell'olio di lino cotto che protegge e da una finitura, a mio parere, molto gradevole



Lasciamo scolare l'eccesso recuperando le gocce che cadono



Una pulita con uno straccio ed ecco qua!









Ora manca l'affilatura ed è pronto!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio primo coltello

Messaggio Da Ospite il Mer Ott 08, 2014 8:27 pm

Ma che goduria di coltello!!!! Bellissimi i passaggi!!! Una domanda sola, anzi due: la prima è come mai fare dei fori da dedicare solo alla colla?? Per aumentare la presa?? Seconda domanda, ha il filo a morire o ha una microbisellatura? Complimenti ottimo lavoro me gusta tanto!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio primo coltello

Messaggio Da Ospite il Mer Ott 08, 2014 9:18 pm

matthewfromers ha scritto:Ma che goduria di coltello!!!! Bellissimi i passaggi!!! Una domanda sola, anzi due: la prima è come mai fare dei fori da dedicare solo alla colla?? Per aumentare la presa?? Seconda domanda, ha il filo a morire o ha una microbisellatura? Complimenti ottimo lavoro me gusta tanto!

Grazie Matteo!!

Si i fori servono sia per creare dei "ponti" di colla, sia per alleggerire il manico e bilanciare il tutto.....a dir la verità in questo ne ho fatti anche pochi Smile il filo invece dipende da come lo affili.....io di solito faccio un microbisello per comodità ma con un pò di cartavetra si può convessare a zero senza problemi:)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio primo coltello

Messaggio Da Ospite il Gio Ott 09, 2014 11:54 am

Grazie per aver condiviso questo tuo lavoro! Mi hai fatto venir voglia di creare un nessmuk!!! Tra l altro, che origine ha questo tipo di lama?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio primo coltello

Messaggio Da Ospite il Gio Ott 09, 2014 2:07 pm

George Sears detto "Nessmuk" era un viaggiatore americano dell' 800 che fece un viaggio in canoa nel territorio degli Adirondack portando con sè solo lo stretto necessario per la sopravvivenza. Poi fece altri viaggi nel Midwest, nell'Ontario e in Amazzonia.

Tra gli strumenti che portava con sè come utensili da taglio portava un'accetta bipenne con un lato molato più sottile e un lato molato più spesso, un chiudibile e un coltello da 5" che poi prese il nome di "Nessmuk Knife".


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio primo coltello

Messaggio Da Ospite il Gio Ott 09, 2014 2:24 pm

Wow! Grazie!!! Interessante!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio primo coltello

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum